Oltre il tuo Orizzonte
printprintFacebook
 
 



visualizza versione mobile
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Idoli e superstizioni.

Ultimo Aggiornamento: 11/03/2018 22.33
04/03/2018 22.50
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 16
L'uomo da sempre sente il bisogno del soprannaturale ed è alla sua ricerca.C'è il credente che ha trovato ed è stato trovato da Dio e c'è chi si proclama ateo(cioè senza Dio).L'uomo però non è mai ateo:si è semplicemente creato altri dei;è diventato idolatra,sostituisce Dio con i suoi idoli ed assolutizza i bisogni che ha come animale o strane divinità(basti pensare a superstizioni,credenze,ritualità).Non pensiamo agli idoli dell'antichità(statuette o altro).Noi pecchiamo di idolatria quando diamo valore assoluto a qualunque realtà al di sotto di Dio.Ecco i nostri idoli:la scienza(principale forza dell'ateo che pretende di spiegare tutto basandosi esclusivamente sulle limitate capacità umane),la carriera(prevalere a tutti i costi),la legge(assicurazione di vita come per gli antichi Ebrei),l'ordine pubblico, la giustizia(fine a se stessa),la prestanza e la forza fisica,la salute(neanche che vivessimo in eterno!),la ricchezza,le varie ideologie,la politica,il nazionalismo,l'attenzione e l'approvazione degli altri:sono tutti un universo di valori maligni perchè impazziti e che portano ad una degenerazione spirituale.Molte volte l'uomo si proclama ateo a causa dei cosiddetti comandamenti.La parola stessa COMANDAMENTO è errata in quanto Dio non comanda ma consiglia di fare ciò che è considerato utile per la nostra serenità.Dio ha dato a Mosè questi suggerimenti preziosi ma l'uomo li ha subito trasformati in leggi e sottoleggi(già con le tavole della legge)gestendole a modo suo secondo le proprie esigenze e COMODITA'.L'essere umano per principio(causa la sua superbia) rifiuta ogni comando fin da piccolo anche se è per il suo bene.Non riuscendo a rispettare questi comandi e non volendosi dimostrare incapace(sempre l'orgoglio)l'uomo li rifiuta del tutto negando chi secondo lui glieli impone cioè Dio (ed ecco un nuovo ateismo).Anche la paura di Dio può essere causa di ateismo per cui è un danno per la salute spirituale.Senza paura di Dio neanche la morte ci spaventerebbe perchè non sarebbe più un limite assoluto ma l'accetteremmo come ricongiungimento con lo Spirito generatore,sorgente della nostra esistenza. Credere a Dio come a un dispensatore di benessere materiale equivale a credere ad un idolo o ad oggetti di superstizione a cui si danno onori e colpe a seconda della situazione.La"grandezza enorme",lo "splendore assoluto",il"terribile aspetto" sono caratteristiche di un idolo,dell'immagine satanica di Dio che l'uomo si fa ed è comune a tutte le DEGENERAZIONI RELIGIOSE.L'uomo ha la mania di grandezza(probabilmente perchè si sente piccolo).Non è detto che forza fisica e potere risiedano nella grandezza (pensiamo all'energia nucleare e da dove proviene,alla potenza dei virus o ad un esile filo d'erba che spacca la pietra!)



[Modificato da Sofi810 06/03/2018 15.29]
06/03/2018 15.46
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.928
Amministratore
Ciao Giacobi, come ti ho già chiesto via messaggio privato, ti prego di non scrivere parole in maiuscolo. Nel linguaggio di internet scrivere in maiuscolo nei messaggi è interpretato come voler gridare, ed è spesso fastidioso per chi legge.

Detto questo, sicuramente il crearsi idoli è sbagliato (il primo Comandamento "non avrai altro Dio all'infuori di me" è proprio mirato a distruggere gli idoli), ma attenzione a non scambiare per idolo ciò che è normale. Non c'è nulla di male (anzi), nè sulla Bibbia è scritto il contrario, ad aver cura della propria salute, a cercare un lavoro sicuro, insomma a voler vivere bene. Un conto è mettere le cose materiali al centro della propria vita, il chè ovviamente esclude Dio, un conto è avere un'adeguata cura della propria persona.
È vero che Dio non promette benessere materiale, ma è anche vero, così come è scritto nel Vangelo, che Gesù promette "qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, ve la darà". È dunque corretto affermare che prima di tutto occorre cercare i beni spirituali, che solo Dio può fornire ("da soli non potete fare nulla"), ma, come dice Santa Teresa d'Avila. "Dio è molto amico di chi non pone limiti alle sue opere". Tutto ciò che è per il bene dell'anima si può chiedere a Dio, e dunque non c'è nulla di sbagliato, ad esempio, nel chiedere a Dio aiuto per trovare un lavoro ed avere una vita dignitosa. Anche le cose materiali - sempre ovviamente se usate bene - servono. E in effetti Dio garantisce che chi lo segue avrà tutto ciò di cui c'è bisogno ("Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, né mietono, né ammassano nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non contate voi forse più di loro?").
Ancora una volta, ricordandosi che "non di solo pane vive l'uomo", ciò che conta è non mettere le cose materiali, il successo, il proprio torna conto sopra al bene spirituale. Dio deve essere al di sopra di tutto e a quel punto il resto verrà dato in sovrappiù.

Infine, i Dieci Comandamenti non sono consigli, ma sono precetti fondamentali per la salvezza, ergo sì, sono comandamenti veri e propri. Dio ci ha dato il libero arbitrio e chiaramente ognuno può scegliere ciò che vuole, ma la parola "comandamento" è giustissima. Lo ribadisce Gesù stesso, quando gli viene chiesto "che cosa devo fare per avere la vita eterna?". Gesù risponde molto chiaramente: Tu conosci i comandamenti: Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non dire falsa testimonianza, non frodare, onora il padre e la madre». (Vangelo di Marco 10, 19).
Non si tratta di regolette superstiziose, compiute le quali automaticamente si accede al Paradiso. La legge di Dio (legge, non consiglio!!!) è una legge di amore. Infatti è sempre Gesù ad affermare che il comandamento più importante è quello di amare Dio con tutto il cuore, con tutta la mente, con tutta l'anima. Dall'amore verso Dio consegue l'osservanza della Sua Parola. Quindi, in ultima analisi, i comandamenti scaturiscono dall'amore e chi non li segue è perché è imperfetto nell'amore. Tutti lo siamo perché tutti siamo peccatori e solo Dio è buono. Il percorso spirituale sta proprio in questo cammino di conversione per cui si accresce l'amore in modo da amare sempre più Dio e il prossimo.
11/03/2018 22.33
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 16
Dio provvede a tutti i nostri bisogni.
Sono d'accordo sul fatto che Dio provvede a tutte le nostre necessità umane che non sono sbagliate,anzi,sono proprio un dono di Dio ma richiedono equilibrio e correttezza.Gesù stesso lo dimostrava condividendo il dolore dei sofferenti aiutandoli a venirne fuori e condividendo anche le gioie delle persone.Per quanto riguarda i comandamenti non considero certo i consigli di Dio delle regolette superstiziose.Amare Dio e il prossimo è ciò che ci rende figli di Dio ma l'uomo purtroppo ha fatto un abuso delle leggi imponendo precetti(basti pensare alle centinaia di leggi ebraiche!).Paolo stesso ha messo in guardia da una cieca osservanza della legge che soffoca e inaridisce l'amore mettendo in pace le coscienze!
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi

 

 mobile
visualizza versione mobile

Blog gruppo di preghiera M. I.Instagramtwitter

Se il tuo cuore è ansioso di fare qualcosa per i fratelli e desideri entrare in questo mondo di luce,  puoi supplicare con ardore il Signore. La preghiera è una delle più alte forme di carità. Se poi cerchi altri meravigliosi fratelli che possono unirsi a te nella preghiera in un cuore solo, allora visita il sito del Monastero Invisibile di carità e fratellanza. Lì troverai una famiglia disposta ad accoglierti a braccia aperte...











 Copyright © 2007 - 2018 Oltre il tuo Orizzonte. All rights reserved.
 

Home Forum | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 15.05. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com