Oltre il tuo Orizzonte
printprintFacebook
 
 



visualizza versione mobile
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

L'Evangelo come mi è stato rivelato - Maria Valtorta

Ultimo Aggiornamento: 17/04/2016 13.10
02/02/2009 16.05
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.931
Amministratore
Si è già parlato in qualche occasione di Maria Valtorta, e in particolare della sua opera "l'Evangelo come mi è stato rivelato".

Questa opera, scritta tra il 1943 - 1951, racconta la nascita e la vita di Maria Vergine, i tre anni di predicazione di Gesù, la Sua passione e la risurrezione.

La straordinarietà di questi racconti, raccolti in 10 volumi, è che costituiscono la fedele trascrizione delle visioni di Maria Valtorta. Maria era infatti da qualche anno inferma, costretta a rimanere a letto per via di una grave lesione alla spina dorsale. Grazie alla sua fede fortissima, Maria offrì tutte le sue numerose sofferenze a Gesù: vittima d'Amore prima, per consolare l'Amore divino che non è riamato, e poi anche di Giustizia, per la salvezza delle anime e del mondo.

Ormai paralizzata, Maria Valtorta tentò di scrivere un racconto autobiografico che non terminò mai, in parte perchè aveva notevoli difficoltà fisiche, ma soprattutto perchè a partire dal 1943 iniziarono a verificarsi le così dette visioni. Maria sentì una voce, che le pareva quella di Gesù, che la incitava a scrivere.

Il risultato fu L'Evangelo come mi è stato rivelato (oltre ad altri scritti meno famosi, tra cui "I Quaderni").

Prima di essere pubblicato venne sottoposto al giudizio dell'allora Pontefice Pio XII, il quale dichiarò di leggerla così come è stata scritta, senza nessuna censura o taglio.
Oggi ci sono pareri discordanti su quest'opera, in quanto alcuni la ritengono vera, altri semplicemente un romanzo sulla vita di Gesù.

Sta quindi alla libertà di ognuno credere o meno alla veridicità delle visioni, ma occorre fare due importanti precisazioni:

1. Maria Valtorta, durante la stesura dell'opera, non voleva che questa fosse diffusa, né soprattutto che venisse divulgata la sua identità. Ella si considerava un "portavoce" che doveva rimanere anonimo almeno finché era in vita. Precisazione necessaria perché dimostra come lo scopo dell'opera non era ottenere fama o lucro di alcun genere (tanto più che, essendo lei inferma, trascorse gli ultimi anni di vita senza muoversi mai dal suo letto).

2. Per avere un'opinione globale e qualificata è anche necessario leggere "I Quaderni" in cui sono presenti scritti più personali, alcuni dei quali con spiegazioni teologiche di indubbio rilievo. In questi libri si trovano molte precisazioni sull'attività di Maria Valtorta, sul suo percorso spirituale (in particolare la difficile situazione che si venne a creare con l'Ordine dei Servi di Maria) e sulle modalità di stesura dei testi.

Perché leggere l'Evangelo?

Perché questi libri accompagnano spiritualmente chi li legge, aiutando chiunque voglia avvicinarsi a Dio. Le persone che hanno tratto beneficio e serenità da quest'opera non si possono numerare, e al di là dell'apparente stile semplice (appositamente tale, in quanto deve essere comprensibile a tutti e non solo a chi si ritiene "dotto") nasconde autentiche perle che non possono che arricchire il bagaglio spirituale di ogni cristiano.








[Modificato da Sofi810 17/04/2016 13.10]
04/02/2009 12.00
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 77
cibo per neonati
Cosa ne pensasse circa 17 anni fa il Sant Uffizio con il prefetto card Ratzingher attuale Benedetto XVI l'ho già detto , negativo per la fede e per la dottrina . Cosa ne penso io ? Cibo per neonati che non riescono a masticare il cibo sostanzioso del Vangelo , inoltre drammatizza molto certe scene che non ci sono o non corrispondono alla Tradizione , un esempio : Maria la madre di Gesù che si reca al sepolcro e che si scaglia come una leonessa sulla preda graffiando la pietra che chiudeva la tomba di Gesù , disperata . Mi viene in mente S Paolo con il suo cibo da bambini....Allora piuttosto leggerei le Visioni della Passione della Beata Emerich che si leggono altrettanto bene e sono conformi al testo evangelico . La prima volta che le ho lette mi hanno accompagnate nella preghiera per tutta una quaresima
04/02/2009 14.05
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.683
Amministratore
Io non condivido anche se rispetto, il tuo giudizio sull'opera di Maria Valtorta, Cher. [SM=x1520190]
A me era stata proposta dal mio direttore spirituale che è una persona veramente speciale, una persona che agisce solo in funzione del bene e dell'amore verso il prossimo specialmente i più deboli. Mi aveva detto che dovevo leggerla come fosse un romanzo e che poi alla fine avrei potuto dare un giudizio. Come anche Sofi ha sottolineato, i volumi sono tanti ed ho iniziato solo per obbedienza col timore che non sarei mai arrivata alla conclusione.
Così ho iniziato la lettura e a mano a mano che leggevo, sentivo che dentro di me si rafforzava la fede perchè stavo imparando a conoscere Gesù, Maria, gli apostoli. Nei racconti infatti, si narra come svolgevano le loro giornate e come era la loro personalità. Si resta sbalorditi dalla bontà e dal comportamento di Gesù nei riguardi di coloro che soffrivano.
La Sua tenerezza è tale che ti cattura. La lettura è così interessante e ti coinvolge emotivamente a tal punto che, come anche a Sofi succede, non avresti mai posato il libro.
Gesù ha detto che se una cosa viene da Lui si riconosce dai frutti che produce e anche coloro che erano scettici come l'allora cardinale Ratzinger, o Padre Livio di Radio Maria tanto per citare qualcuno, si sono arresi di fronte ad una lettura che non solo non dice nulla di contrario alla fede cattolica ma che stimola nel lettore il desiderio di amare e compiacere a Gesù. ( Ora su radio Maria c'è una rubrica dedicata alla lettura della Valtorta )
Quando ho terminato "l'Evangelo come mi è stato rivelato" e i "Diari di Maria Valtorta", mi sono accorta di avere più confidenza e più amore nei confronti di Gesù e Maria e questo mi ha portato ad amare di più e a migliorare me stessa.
Alla fine mi sono anche accorta che avevo imparato a rivolgermi a Gesù e Maria come a degli amici sinceri con la consapevolezza però, che da loro non avrei mai ricevuto delusioni.
A me quest'opera ha aiutato a crescere nella fede e consiglio la lettura a tutti coloro che vogliono avere più conoscenza circa il Vangelo che riporta la vita di Gesù ma in maniera succinta.
Gesù ha detto a Maria Valtorta, e questa è una rivelazione privata che può essere accolta o meno, che i suoi scritti sono un dono grande per coloro che vorranno credervi!

[SM=x1761149] [SM=x1761149] [SM=x1761149] [SM=x1761149]

04/02/2009 15.03
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 77
Va bene
Se a te ha fatto bene ,buon per te e buon pertutti quelli che ne hanno tratto giovamento ma quando hai la medicina giusta che fai continui a prendere il "brodino" ? Oppure consigli la medicina giusta? Non era mia intenzione considerare inferiori quelli che si accostano a Dio anche attraverso la Valtorta , il problema che molti si fermano alla Valtorta , purtroppo . Per esempio quello che ho scritto sulla Beata Emerich non lo citi tutta presa dal difendere la tua posizione , chiedi al tuo padre spirituale o direttore che sia cosa ne pensa e se mette allo stesso livello i due libri . Sappiomi dire
05/02/2009 09.23
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 77
chiedo scusa
Se ho dato l'impressione di voler giudicare chiedo scusa ma ribadisco che io preferisco anche consigliare letture per me più fruttuose . Comunque ogniuno nella libertà dei figli di Dio legge e si alimenta come vuole . Fortunatamente .
05/02/2009 14.28
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.931
Amministratore
Re: chiedo scusa
cher52, 05/02/2009 9.23:

Se ho dato l'impressione di voler giudicare chiedo scusa ma ribadisco che io preferisco anche consigliare letture per me più fruttuose . Comunque ogniuno nella libertà dei figli di Dio legge e si alimenta come vuole . Fortunatamente .



Ovviamente ognuno consiglia ciò che più trova utile. Ma considera che tu sei un sacerdote e quindi hai già molte conoscenze sulla fede. Una persona però che vi si avvicina da poco troverebbe difficili o noiose certe letture, mentre libri come quelli della Valtorta secondo me sarebbero molto utili. Ma come tu hai detto siamo liberi, quindi alla fine ognuno fa quello che ritiene più giusto [SM=x58971] [SM=x58971] [SM=x58971]


26/08/2009 09.08
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.683
Amministratore
Questa la posizione della Chiesa


Ho ricevuto dal centro editoriale Valtortiano questa mail che posto per chiarire quella che è la posizione della Chiesa riguardo Maria Valtorta.
Lo faccio non per polemica o per voler a tutti i costi avere ragione sulle convinzioni altrui ma perchè ritengo che sia giusto sapere come stanno veramente le cose in modo che, quanti potrebbero trovare aiuto spirituale dalla lettura di questi scritti, non ne vengano allontanati da false opinioni in merito.
Gesù stesso ha rivelato a Maria Valtorta che i suoi scritti sono un dono per coloro che li accoglieranno perchè oggi, come allora, c'è chi crede e chi no. Sta a noi decidere!


Cara Conny, grazie per la testimonianza.
Non è affatto vero che "la chiesa è contraria" all'Opera di Maria Valtorta. Cinquant'anni fa il Sant'Uffizio la mise all'Indice per una "disobbedienza" dei Religiosi che allora se ne occupavano. Le motivazioni di quel decreto di condanna, pubblicate sull'Osservatore Romano del 6 gennaio 1960, non riescono a scovare nessun vero "errore" che riguardi la fede e i costumi: si trattava di un provvedimento disciplinare, comprensibile in quei tempi. Lo dimostriamo nel nostro libro intitolato "Pro e contro Maria Valtorta" (pagine 310, euro 16,50), che riporta e commenta anche la lettera del card. Ratzinger del 1985 e la lettera di mons. Tettamanzi del 1992.
La prima lettera dichiara che la condanna era da considerarsi solo "per i fedeli più sprovveduti", la seconda lettera lasciava intendere che ormai tutti possono leggere l'Opera della Valtorta senza danni spirituali. Sono documenti non espliciti, che richiedono una lettura attenta e una interpretazione adeguata, come noi facciamo nel suddetto libro, che riporta anche i pareri favorevoli di personalità ecclesiastiche e laiche, illustri per santità e dottrina, accanto a certi attacchi feroci, basati su espedienti e pregiudizi.

Cordialmente, E.P. del Centro Editoriale Valtortiano
[Modificato da Conny1810 26/08/2009 09.18]
29/08/2009 20.26
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 28

Gesù stesso ha rivelato a Maria Valtorta che i suoi scritti sono un dono per coloro che li accoglieranno perchè oggi, come allora, c'è chi crede e chi no. Sta a noi decidere!



Ma è proprio questa posizione che viene redarguita dalla Chiesa.
La Chiesa non ha mai riconosciuto tali scritti e visioni come frutto di rivelazioni private, ma solo come un romanzo, cioè un opinione personale della Valtorta sulla vita di Gesù.
Qui la differenza è enorme.
Leggere un testo convinti che sia una rivelazione e leggerlo con la consapevolezza che sia un romanzo dove l'autrice prova a spiegare la vita di Gesù, ha una valenza diversa per chi si attinge alla lettura dei testi.
Quei testi possono essere anche edificanti, non sto discutendo su questo punto, quello che discuto è la pretesa che siano una rivelazione.
__________________________________________________

[IMG]http://img138.imagevenue.com/loc1152/th_75014_famiglia_cattolica2_122_1152lo.jpg[/IMG]
31/08/2009 09.58
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.683
Amministratore
la Chiesa non si è espressa, non ha detto che non sono soprannaturali nè che lo sono ma, poichè ha visto che non hanno nulla di contrario ai suoi insegnamenti e che è una lettura edificante, ne ha permesso la lettura. [SM=x1520204] Perciò lascia a chi legge la libertà di valutazione. E se la Chiesa lascia liberi non vedo il motivo per non essere in sintonia con la sua decisione a meno che non sia frutto di pregiudizio. Ritengo comunque che solo dopo averli letti si possa esprimere un giudizio in merito. [SM=x58971] [SM=x58971] [SM=x58971]
02/09/2009 11.32
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 2
Moderatore
Ogni opinione va rispettata ma non si capisce di quali inquietanti affermazioni sia responsabile Valtorta, addirittura eretiche. Non vediamo alcuna affermazione così scriteriata nell’inciso della scrittrice che Lei cita. L’Ente Spaziale Americano unitamente all’Ente Europeo, infatti, stanno investendo cifre colossali per ritrovare la vita nello spazio. Non credo che costoro siano della sottospecie umana. Nei secoli la Chiesa ha già ammesso i suoi errori su Galileo, dinanzi alle prove, infatti, solamente chi non vuol vedere si rinchiude su presunte verità non difendibili. Ci sono milioni di cattolici che hanno letto la Valtorta e ne sono rimasti entusiasti.
Valtorta non ha scritto un vangelo e quindi ogni lettore è libero di credere oppure no, tuttavia addirittura molti atei si sono avvicinati alla Chiesa leggendo questi scritti.
La Chiesa attesta la veridicità di molte visioni di Santi, non si riesce quindi a comprendere dove sia lo stupore o lo scandalo che possano incrinare qualche coscienza.
Non risulta che Valtorta sia stata messa all’indice né che abbia allontanato dalla fede nessun credente.
Si chiede almeno il rispetto verso coloro che hanno trovato in queste letture un particolare stimolo per ritrovare Gesù.



30/06/2015 21.57
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 130
Io ho solo l'ultimo volume di quest'opera di Maria Valtorta, e mi fa riflettere sul grande Amore di Gesù per i suoi cari e l'umanità intera.
01/07/2015 11.21
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.931
Amministratore
Sì, credo sia il grande pregio dell'opera, perché aiuta a meditare la vita di Gesù e Maria e a capirne i sacrifici. Molte persone sono state aiutate da quella lettura.
18/11/2015 12.28
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 134
Ammetto di essere sempre stato un pò scettico, ho iniziato a leggere i primi volumi che mi sono stati prestati da un amico tanto per farmi un'idea più precisa.
Questa è una mia idea personale quindi ben venga se qualcuno non è d'accordo...per me è impossibile che la valtorta si sia inventata tutto, e lo dico da persona che non era affatto convinta di questi libri. Leggendoli ho non dico cambiato idea, ma preso atto dell'enorme contenuto spirituale di questi libri. Che poi siano rivelazioni o no questo io non lo posso sapere, ma a me sembra evidente che c'è stata una grande ispirazione.

Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

 

 mobile
visualizza versione mobile

Blog gruppo di preghiera M. I.Instagramtwitter

Se il tuo cuore è ansioso di fare qualcosa per i fratelli e desideri entrare in questo mondo di luce,  puoi supplicare con ardore il Signore. La preghiera è una delle più alte forme di carità. Se poi cerchi altri meravigliosi fratelli che possono unirsi a te nella preghiera in un cuore solo, allora visita il sito del Monastero Invisibile di carità e fratellanza. Lì troverai una famiglia disposta ad accoglierti a braccia aperte...











 Copyright © 2007 - 2018 Oltre il tuo Orizzonte. All rights reserved.
 

Home Forum | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 13.11. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com