friends, instagram, logo, media, pictures, social icon    account, logo, photos, pictures, pinterest, website icon   
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Pregare con i Salmi

Last Update: 8/18/2017 6:52 PM
6/5/2016 11:05 AM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
I Salmi

"Sono i Salmi l'unica strada per fare esperienza di una preghiera veramente profonda."
San Romualdo


(Tratto dalla catechesi sui Salmi e sulla liturgia delle Ore di Giovanni Paolo II)


Diceva Giovanni Paolo II che la lettura dei Salmi è l'«arte della preghiera», apprendendola sempre nuovamente dalle labbra del divino Maestro. I Salmi sono infatti le preghiere che diceva Gesù stesso e che provengono direttamente da Dio.


Nei Salmi è Cristo che parla

I Padri della Chiesa furono i più attivi nel diffondere questa tradizione anche tra i cristiani. Con profonda penetrazione spirituale, hanno saputo discernere e additare la grande "chiave" di lettura dei Salmi in Cristo stesso, nella pienezza del suo mistero. I Padri ne erano ben convinti: nei Salmi si parla di Cristo. Infatti Gesù risorto applicò a se stesso i Salmi quando disse ai discepoli: «Bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi» (Lc 24, 44).
I Padri aggiungono che nei Salmi si parla a Cristo o è addirittura Cristo a parlare. Dicendo questo, essi non pensavano soltanto alla persona individuale di Gesù, ma al Christus totus, al Cristo totale, formato da Cristo capo e dalle sue membra.


La forza dei Salmi

Gli antichi monaci erano talmente sicuri di questa verità, che non si preoccupavano di cantare i Salmi nella propria lingua materna, bastando loro la consapevolezza di essere, in qualche modo, "organi" dello Spirito Santo. La loro fede permetteva ai versetti dei Salmi di sprigionare una particolare "energia" dello Spirito Santo.
Giovanni Cassiano, uno scrittore vissuto fra il IV e il V secolo, ricorda che alcuni monaci avevano scoperto l'efficacia straordinaria del brevissimo incipit del Salmo 69: "O Dio vieni a salvarmi; Signore vieni presto in mio aiuto", che da allora divenne come il portale d'ingresso della Liturgia delle Ore.

Noi ringraziamo Dio continuamente, perché, avendo ricevuto da noi la parola divina della predicazione, l'avete accolta non quale parola di uomini, ma, come è veramente, quale parola di Dio, che opera in voi che credete. (1Ts 2,13)

I Salmi, quindi, essendo parola proveniente direttamente da Dio, possiedono la particolare virtù di penetrare in colui che li legge e operare un vero e proprio mutamento.
Non siamo noi stessi, nella nostra piccolezza umana, a poter cambiare. Ma, se con la preghiera ci avviciniamo a Dio e lasciamo che le Sue parole entrino in noi, ecco che sarà Egli stesso ad agire in noi.



La Liturgia delle Ore

Gradualmente i discepoli di Gesù individuarono alcuni Salmi particolarmente appropriati a determinati momenti della giornata, della settimana o dell'anno, cogliendovi un senso profondo in rapporto al mistero cristiano.
"Bisogna infatti pregare all'inizio del giorno per celebrare nella preghiera del mattino la risurrezione del Signore. Ciò corrisponde a quello che una volta lo Spirito Santo indicava nei Salmi con queste parole: «Tu sei il mio re, il mio Signore, ed io innalzerò a te, o Signore, di mattino la preghiera: ascolterai la mia supplica; di mattino mi presenterò a te e ti contemplerò» (Sal 5,3-4). […] Quando poi il sole tramonta e viene meno il giorno, bisogna mettersi di nuovo a pregare. Infatti, poiché il Cristo è il vero sole e il vero giorno, nel momento in cui il sole e il giorno del mondo vengono meno, chiedendo attraverso la preghiera che sopra di noi ritorni la luce, invochiamo che Cristo ritorni a portarci la grazia della luce eterna" (San Cipriano - De oratione dominica, 35; PL 39, 655).

Cadenzando in questo modo la loro preghiera, i cristiani risposero al comando del Signore di "pregare incessantemente"(cfr Lc 18, 1; 21, 36; 1 Ts 5, 17; Ef 6, 18), ma senza dimenticare che tutta la vita deve in qualche modo diventare preghiera.

"Prega senza posa colui che unisce la preghiera alle opere e le opere alla preghiera"
(Origene)


Ecco quindi che i Salmi sono la preghiera che trasforma.
La Chiesa ha ben compreso la loro importanza, elaborando la Liturgia delle Ore e selezionando i Salmi per ogni momento della giornata.
"Il libro del Salterio, rimane comunque la fonte ideale della preghiera cristiana, e ad esso continuerà ad ispirarsi la Chiesa nel nuovo Millennio." (Giovanni Paolo II).
Diceva Sant'Agostino: Salterio mio, gaudio mio!

La liturgia delle Ore è una preghiera breve e che consente di essere in contatto con Dio per tutta la giornata. È disponibile anche in molti siti ad essa specificamente dedicati, ad esempio www.liturgiadelleore.it.


Argomenti correlati:

- citazioni dal Salmi

- come e perché pregare

- preghiere del mattino e della sera (Massime Eterne)




[Edited by worry 6/6/2016 9:15 PM]
8/18/2017 6:52 PM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
L'importanza dei salmi testimoniata da San Giovanni Maria Vianney, curato d'Ars:
"Verso le dieci il curato spiava il momento opportuno per recitare il suo ufficio da Prima fino a Nona. Quando un nuovo penitente entrava, lo faceva inginocchiare al confessionale, pregandolo di continuare la sua preparazione, mentre egli si poneva sui gradini della sagrestia, per cominciare la sua preghiera.
"Come è bello - diceva - potere riposarsi un poco così". Il Breviario lo gustava, perché, quantunque non avesse del latino che una comprensione imperfetta, una grazia speciale di Dio gli svelava il senso profondo dei Salmi. "Quando penso a queste belle preghiere - diceva confidenzialmente - sono tentato di dire: Felix culpa! perché, se Davide non avesse dovuto piangere i suoi peccati, noi non le avremmo".
L'amore ai Salmi passava al libro che li conteneva, il Breviario, che egli voleva sempre con sé e teneva continuamente sotto il braccio. "Il breviario è il mio fedele compagno, io non saprei andare in nessun luogo senza di lui."
Un avvocato di Lione, che un giorno poté osservarlo a lungo durante la recita del suo Breviario, ha vergato di lui queste righe piene di verità: "L'espressione della sua fisionomia rifletteva i grandi sentimenti della sua anima. La sua bocca sembrava assaporare ciò che la sua anima aveva gustato; i suoi occhi erano illuminati e raggianti. Si sarebbe detto che egli respirava un'aria più pura di quella della terra e che, fattosi insensibile alle cose del mondo, non intendesse altra parola che quella dello Spirito Santo".

(Tratto dal libro "Il curato d'Ars" di François Trochu)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
friends, instagram, logo, media, pictures, social icon    account, logo, photos, pictures, pinterest, website icon   

Se il tuo cuore è ansioso di fare qualcosa per i fratelli e desideri entrare in questo mondo di luce,  puoi supplicare con ardore il Signore. La preghiera è una delle più alte forme di carità. Se poi cerchi altri meravigliosi fratelli che possono unirsi a te nella preghiera in un cuore solo, allora visita il sito del Monastero Invisibile di carità e fratellanza. Lì troverai una famiglia disposta ad accoglierti a braccia aperte...


 Copyright © 2007 - 2021 Oltre il tuo Orizzonte. Percorso di Fede.
 

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:28 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com