lutto

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4
edesapam
Thursday, February 12, 2009 6:29 PM
come sopravvivere a un lutto
ho grande bisogno di consolazione.
mi sento tanto sola, sono confusa, e disperata.
oggi 10 giorni che ho perso mio Amato Marito.
Eva [SM=g6500]
Sofi810
Thursday, February 12, 2009 6:44 PM
Re: come sopravivere un lutto
edesapam, 12/02/2009 18.29:

ho grande bisogno di consolazione.
mi sento tanto sola, sono confusa, e disperata.
oggi 10 giorni che ho perso mio Amato Marito.
Eva [SM=g6500]



Ciao Eva! Il tuo dolore è molto forte e difficile da superare. Purtroppo la morte delle persone care lascia un vuoto incolmabile dentro ciascuno di noi, ma questo non significa che la nostra felicità è perduta per sempre. Sono questi i casi in cui la fede e l'amore di Gesù ci vengono in maggiore soccorso. E' proprio nei momenti in cui siamo più vulnerabili che abbiamo più bisogno della fede.
La preghiera ci da molta consolazione, e soprattutto ci da speranza.
Una speranza grandissima, che non è un'illusione o un sogno, ma è la realtà. Io ti consiglio di recitare il Santo Rosario, che da molta pace.
Anche se in momenti come questi è normale pensarlo, sappi che non sei sola. Dio ci ama tutti, e particolarmente ama le persone che, come te, soffrono. Per questo prega sempre, anche per tuo marito, e ne riceverai molto bene. All'inizio dispiaceri come questi sembrano insormontabili, ma con il tempo impariamo che la nostra vita può sempre avere un senso.
Troverai sempre qualcuno disposto ad ascoltarti e a consolarti.
E io spero davvero che questo forum possa aiutarti a sfogarti e a consolarti un pò! Noi faremo del nostro meglio!! [SM=g6500] [SM=g6500] [SM=g6500]

Nel frattempo ti metto il link a due discussioni che potrebbero esserti utili:

COME SUPERARE UN GRANDE DOLORE - CLICCA QUI'

IL ROSARIO, LA PREGHIERA PIU' POTENTE - CLICCA QUI'

[SM=x63064] [SM=x63064] [SM=x63064] [SM=x63064]


edesapam
Thursday, February 12, 2009 6:55 PM
eva
Grazie, anche mio Amato Marito recitava ogni giorno il ROSARIO
aveva un grande passione per la MADONNA, e ultimo mese (ospedale) recitavo anche io con lui,
per aiutarlo, perche faceva fatica di parlare.
Sofi810
Thursday, February 12, 2009 7:04 PM
Re: eva
edesapam, 12/02/2009 18.55:

Grazie, anche mio Amato Marito recitava ogni giorno il ROSARIO
aveva un grande passione per la MADONNA, e ultimo mese (ospedale) recitavo anche io con lui,
per aiutarlo, perche faceva fatica di parlare.



L'esempio della fede di tuo marito è sicuramente importantissimo. Da ciò che scrivi mi sembra di capire che fosse molto malato, e il fatto che la sua fede sia stata così forte nella malattia da una testimonianza molto grande. Continua anche tu a recitare il rosario e sono sicura che la tua sofferenza si allevierà. Maria aiuta sempre i figli che lo chiedono [SM=x63063]


doncsi
Thursday, February 12, 2009 10:01 PM
Ciao,Eva!

Sofi ti ha scritto delle belle parole di consolazione e anch'io ti consiglio di continuare la bellissima consuetudine che avevi con il tuo amato marito di recitare il Rosario:ti darà una grande forza,vedrai!
E poi un altro modo per entrare in reale comunione con i nostri cari in cielo è fare azioni di carità cristiana,nella vita di tutti giorni,piccole cose che possono diventare importanti per esempio per chi soffre...
Le persone care che hanno concluso la vita terrena nella pace di Cristo,come il tuo carissimo marito,sono unite a noi e questa unione viene consolidata dalla comunione dei beni spirituali.
Questo vuol dire che, come noi possiamo aiutare i defunti,cosi' loro possono aiutare noi.
Questo concetto è espresso dalla costituzione sulla Chiesa del Vaticano II.
Sono sicura che riceverai tanto aiuto,Eva!
Prega la Madonna anche tu:Maria ha conosciuto il dolore per la morte di Suo Figlio,sono certa che ti sentirai meglio se ti rivolgi a Lei.

E noi siamo qui,non sei sola!
cher52
Friday, February 13, 2009 11:04 AM
reagire
Amare non finisce con la morte , continui ad amare anche se trovi dolore e confusione in te , ami ancora il tuo sposo che hai accompagnato sulla soglia del Cielo di Dio ma ci sei tu ora , la prima cosa difficile ora è amarsi , si leggi bene amarsi , volersibene vuol dire continuare a vivere nelle cose belle e buone che ti fanno bene , volerti bene non offende la memoria del tuo sposo ma le rende onore e testimonia del bene che vi sieste scambiati e che continua in te Eva , vogliti bene . Gioisci delle cose che ti facevano felice , anche per il tuo sposo e vivi. Dio ti benedica
Conny1810
Friday, February 13, 2009 2:03 PM
Capisco il tuo dolore Eva. Anch'io l'ho provato. Per questo mi permetto di parlare al tuo cuore e di cercare di darti un pò di conforto.
Non devi pensare che la tua vita sia finita che il tuo futuro non riservi più momenti felici. ora lo credi perchè la sofferenza è troppa e tutto ha perso di significato.
La presenza di tuo marito la sentirai sempre, devi solo imparare a riconoscere il suo nuovo modo di starti vicino. La comunione dei santi di cui ha detto Doncsi, è propio questa, l'essere uniti per sempre alle persone care che ci hanno preceduto e che dal cielo intercedono per noi.
Tuo marito si farà sentire, specialmente nei momenti più bui.ti accorgerai della sua vicinanza attraverso le parole di una persona a te cara, attraverso una telefonata inaspettata e attraverso tutto ciò che ti farà intravvedere uno spiraglio di luce.
Ora è troppo presto e la sofferenza è troppo grande ma il tempo è un buon amico che un pò alla volta ti aiuterà. Ti consiglio di pregare molto perchè è attraverso la preghiera che si trova la forza per andare avanti. Nella tua grande sofferenza sentirai vicino la presenza di Gesù che ti consolerà con pensieri di speranza per un futuro che sarà diverso ma che ti riserverà ancora tante belle cose.
Quando ti senti sola ricorda che ora ci siamo anche noi del forum, [SM=x58970] [SM=x1520190] che siamo una famiglia su cui puoi contare. [SM=x1520190]
edesapam
Saturday, February 14, 2009 7:18 PM
Eva ringrazia a Tutti con cuore !
Si certo io prego a Lui la notte, ho perso il sonno. dormo poco.
prendo suo fotografia e appoggio sul mio petto e piango e prego, e parlo con mio amato Aldo.
finche non mi chiudono miei occhi bagnati di laccrime.
molto recente mio grande dolore, ha sofferto 13 mesi e io ero testimone la sua enorme fede (anche prima, nella salute) Lui era molto credente, viene una familia molto credente. mi ha insegnato pregare,

Conny1810
Saturday, February 14, 2009 7:52 PM
Eva, ascolta il consiglio di Cher, prenditi cura di te stessa, so che è difficile ma prova ad uscire di casa , a distrarti in modo da sviare il pensiero e far passare le ore. Dovresti sforzarti di mangiare altrimenti rischi di ammalarti di depressione e allora sarebbe ancora peggio. Lo so che è dura, coraggio, Gesù e Maria ti sono accanto. [SM=x58970] [SM=x58970]
edesapam
Saturday, February 14, 2009 8:43 PM
grazie
Mille grazie le belle parole, so che avete ragione
e cerchero di fare come mi consigliate.

solo molto difficile pero
Sofi810
Sunday, February 15, 2009 5:32 PM
Re: grazie
edesapam, 14/02/2009 20.43:

Mille grazie le belle parole, so che avete ragione
e cerchero di fare come mi consigliate.

solo molto difficile pero




In questo momento è tutto molto difficile, perchè il tuo lutto è recente e molto doloroso. Ma io non ho dubbi sul fatto che più passa il tempo più le cose miglioreranno, vedrai [SM=x58971] [SM=x58971] [SM=x58971] [SM=x58971] [SM=x58971] [SM=x58971] [SM=x58971] [SM=x58971] [SM=x58970] [SM=x58970] [SM=x58970] [SM=x58970] [SM=x58970] [SM=x58970]

cher52
Monday, February 16, 2009 12:05 PM
anche se il dolore rimane
Eva lo so che è difficile e so anche che il dolore non va via ma devi cercare in te una ragione per non cadere nel buio della disperazione , ricorda con riconoscenza e tenerezza le belle giornate d'amore , il vostro primo incontro , mi piacerebbe sapere come vi siete conosciuti , ripensa a tutte le prime volte .......con riconoscenza , in fondo nulla ti era dovuto , tutto è stato grazia ora continua in un modo diverso . Il mio vecchio papà chiamava tutte le sere la sua Esterina ora che se ne è andato a raggiungere la sua sposa ho ringraziato Dio per l'amore per la mamma , per le lettere da fidanzatini che ho troato nei suoi cassetti e che custodia ancora insieme ad altri oggetti che mi riguardavano , era molto rustico , poco espansivo e non sapevo della sua segreta tenerezza nascosta nel fondo di un cassetto come del cuore . L'amore non muore perchè ogni amore possibile deriva dall'Amore e Dio non lascia morire ma fa vivere in un modo tutto diverso e quando saremo cittadini del cielo passeremo perdona il controsenso metà dell'eternità a stupirci e l'altra metà a ridere delle nostre sciocchezze. Sorridi ancora Eva
edesapam
Monday, February 16, 2009 8:22 PM
Eva
ho conosciuta mio Aldo esattamente 01.04 1981.
dopo 4 mesi ero incinta di nostro figlio.
dopo primo incontro ho capito che LUI uomo che NOSTRO PADRE mi ha mandato, mi ero innamorata, cotta totalmente di LUI.
era biondo, occhi di mare o cielo estate, non era alto, ma aveva un bellissimo fisico magro ma muscoloso,
era elegante, pantaloni blu, camicia celeste come occhi suoi, cintura e mocasino bordo scuro.
mi sono affascinata dal suo eleganza, semplicita, buon gusto, finezza e intelligenza.
capelli mossi biondi con alcuni fili d'argento.
naso perfetto, sopraciglie fitte biondi.
aveva un profumo discreto e molto piacevole.
sapeva ballare divinamente, era molto educato, aveva mani belli, ma si vedeva che un uomo che lavora.
mi piaceva i particolari di lui, suo portamoneta piccolino e colore
bordo.
mi piaceva suo gentile tenero sorriso, suo alito buono, suo pelle perfette senza diffetto.
aveva solo un orologio niente altro come gioelli.
mi piaceva tanto, LUI ERA MIO UOMO, LO SAPEVO LO SENTIVO.
ERO PERSA TOTALMENTE DOPO POCHE ORE PER LUI.
edesapam
Monday, February 16, 2009 8:24 PM
Eva
Che bello parlare di LUI.
Conny1810
Monday, February 16, 2009 9:16 PM
Che persona meravigliosa era tuo marito Eva. Hai detto che pregava e che ha insegnato anche a te a farlo. La preghiera trasforma, plasma, ci rende forti di fronte ai dolori della vita, ci fa provare la gioia nel cuore, è il segreto per vivere su questa terra immuni dalla disperazione.E' un'arma potente nelle nostre mani.
Tuo marito ti ha fatto un grande regalo insegnandoti quanto sia importante pregare. [SM=x1761149] Da come ne parli si intuisce l'immenso amore che vi legava anche dopo tanti anni vissuti assieme. Credo che siate stati di esempio per molti... [SM=x1520190] [SM=x1520190]

edesapam
Wednesday, February 18, 2009 6:43 PM
IL ROSARIO
ho diversi problematici che devo risolvere, ma non sono capace,
devo scegliere, decidere, fare, sbrigare.
allora ho ricordato che mio ALDO recitava il rosario, quando aveva un problema (anche se non aveva) ma specialmente si recitava prima di decidere, o fare o scegliere.
mi e venuto questi episodi in mente. questo flas, LUI nascosto (in una cameretta) con rosario in mano, in ginocchio sul cuscino, nel nel penombra che recitava.
ho recitato anche io. pultroppo non mi e venuto mente niente di intelligente, perche sono stata disturbata da una telefonata.
percio sta notte, quando non telefoneranno, rifaro, magari mi verra in mente la soluzione giusta, o almeno mi calmera la mia anima, che e un mare in burasca.
Sofi810
Wednesday, February 18, 2009 9:23 PM
Re: IL ROSARIO
edesapam, 18/02/2009 18.43:

ho diversi problematici che devo risolvere, ma non sono capace,
devo scegliere, decidere, fare, sbrigare.
allora ho ricordato che mio ALDO recitava il rosario, quando aveva un problema (anche se non aveva) ma specialmente si recitava prima di decidere, o fare o scegliere.
mi e venuto questi episodi in mente. questo flas, LUI nascosto (in una cameretta) con rosario in mano, in ginocchio sul cuscino, nel nel penombra che recitava.
ho recitato anche io. pultroppo non mi e venuto mente niente di intelligente, perche sono stata disturbata da una telefonata.
percio sta notte, quando non telefoneranno, rifaro, magari mi verra in mente la soluzione giusta, o almeno mi calmera la mia anima, che e un mare in burasca.



La preghiera è un momento di meditazione, e per farla al meglio bisognerebbe essere in tranquillità e in un luogo silenzioso. Se si viene disturbati è normale distrarsi e magari non ottenere l'effetto sperato. Se puoi trova un momento tranquillo, dove sai che puoi essere in pace. Sono sicura che la preghiera potrà aiutarti


Conny1810
Thursday, February 19, 2009 2:05 PM
Confida a Gesù tutte le tue angosce, il timore che provi perchè temi di non prendere la decisione giusta. Lui sa come ti senti e sa anche che per sentirlo, ora che la tua mente è distolta da mille pensieri, hai bisogno di segni forti. Vedrai che qualcuno ti saprà dare quei consigli che il tuo cuore capirà essere quelli da seguire. Prega lo Spirito Santo e poi leggi un brano a caso del vangelo o dei salmi, leggi fino a quando ti sentirai colpita da una frase o da una parola, quella frase o parola è Gesù che te la dice...un abbraccio [SM=x58970] [SM=x58970] [SM=x58970]
cher52
Thursday, February 19, 2009 6:04 PM
che bello
Grazie Eva per i particolari che ci hai donato del tuo sposo , i ricordi belli e così precisi mi hanno fatto pensare al Vangelo di Giovanni quando incontra Gesù e dice anche l'ora di quel giorno , quando si ama anche un piccolo particolare è una grande cosa , un dono che rimane . Grazie per il Vostro Amore e per avercelo un poco donato .
edesapam
Thursday, February 19, 2009 6:38 PM
Mio Aldo
mi piace tanto parlare del mio adorato SPOSO. per me una grande gioia e orgolio.
non ce un momento che non penso a LUI, e cosi finisco a piangere.
SO CHE VICINO A ME E DI SUO ADORATO FIGLIO.

vorrei abbracciare solo un minuto ancora, sarebbe sogno della mia vita.
oggi 17 giorni 4 ore e 50 minuti che se ne andato, cioe andato avanti.

e so anche quando piango LUI e triste, ma non riesco dominarmi.
non sono una donna forte.
ero forte per LUI e grazie a LUI,

Conny1810
Thursday, February 19, 2009 9:09 PM
è normale che tu pianga Eva, non fartene una colpa. Perdere una persona cara è il più grande dolore che si possa provare. Mi commuovo sai, quando leggo ciò che scrivi, le tue parole sanno trasmettere l'intensità del sentimento che vi univa. Parla ancora di lui... [SM=x1520190] [SM=x1520190] [SM=x1520190]

edesapam
Tuesday, February 24, 2009 4:08 PM
nostro figlio molto stressato, ha gravi problemi con lavoro
suo capo e molto severo e ingiusto, vede solo la parte del guadagno
non da nessun sodisfazione morale di questo ragazzo di 26 anni che lavora 12-13 ore anche sabato.
inganna solo illude un domani ti daro ti faro ect.
figlio e molto deluso e scoraggiato.
ho detto ti prego "PARLI CON TUO BABBO !"
lui mi ha risposto: MAMMA, non riesco parlare con un foto.
mi sento solo, e mi manca suoi reali consigli, suo coraggiamento.

io ho ripetuto PREGA PER BABBO vedrai che ti aiutera.
ma ho paura che non ho riuscito convincerlo

allora faro io.

Sofi810
Tuesday, February 24, 2009 9:43 PM
Re:
edesapam, 24/02/2009 16.08:

nostro figlio molto stressato, ha gravi problemi con lavoro
suo capo e molto severo e ingiusto, vede solo la parte del guadagno
non da nessun sodisfazione morale di questo ragazzo di 26 anni che lavora 12-13 ore anche sabato.
inganna solo illude un domani ti daro ti faro ect.
figlio e molto deluso e scoraggiato.
ho detto ti prego "PARLI CON TUO BABBO !"
lui mi ha risposto: MAMMA, non riesco parlare con un foto.
mi sento solo, e mi manca suoi reali consigli, suo coraggiamento.

io ho ripetuto PREGA PER BABBO vedrai che ti aiutera.
ma ho paura che non ho riuscito convincerlo

allora faro io.




Ognuno ha un modo personale di affrontare la morte di una persona cara e non tutti sono pronti ad accettarla con fede.
Se tuo figlio ancora non è ingrado di pregare in questo modo non devi preoccuparti. Solo una persona con una fede molto solida (come sicuramente tu hai) riesce ad accettare ciò che succede e pregare con pace. Tuo figlio sta affrontando un momento molto difficile, e in questi casi pensare alla fede può diventare un peso. Sarebbe un grande sollievo per lui riuscire a pregare, ma se non ci riesce non forzarlo. E' una cosa a cui si arriva da soli...


Conny1810
Wednesday, February 25, 2009 8:29 AM
In questo momento anche tuo figlio vede tutto buio. L'importante è che tu gli sia vicino per infondergli coraggio e la speranza che prima o poi tutto si risolverà. E' la speranza che fa guarire da ogni angoscia e paura per il futuro. In ogni cosa bisogna guardare al lato positivo, del lavoro gli devi dire che porti pazienza, i momenti non sono dei migliori per l'economia ed avere un posto di lavoro certo è già una cosa molto positiva. Dì a tuo figlio che per ora accetti la sua situazione e che col tempo quando avrà magari più esperienza, potrà trovare un impiego che lo gratifichi di più e che lo farà sentire più realizzato.
Sono sicura che anche tu sei capace di dargli delle certezze, parlagli col cuore e vedrai che si sentirà meglio e poi ricorda che non sei sola, tuo marito vi aiuta dal cielo.
Se tuo figlio non si sente di pregare, lascialo tranquillo, non forzarlo, a suo tempo capirà da solo quanto aiuto si trova nella preghiera ma deve essere una sua scelta, per ora tu sii di esempio per lui, questo è molto importante perchè i figli osservano, meditano e poi traggono le loro conclusioni. Un abbraccio
edesapam
Wednesday, March 4, 2009 8:38 PM
domani alle ore 10.00 porto nella tomba della familia
mio povero Marito e Sua Urna appoggio nella tomba per eterno riposo.
Amore mio eterno riposo splendadessi la luce perpetua
riposi in pace

AMEN.


doncsi
Wednesday, March 4, 2009 9:30 PM
Ti sono vicina Eva nella preghiera!

Un abbraccio forte,

doncsi
cher52
Thursday, March 5, 2009 9:34 AM
che ci rimane?
Tra qualche minuto Eva lascerà i resti mortali del marito ma li non c'è nulla di quello che era l'amore della sua vita . Lui vive nell'Amore che non muore mai. Riposo eterno ,Luce perpetua nel Regno dei Cieli.
Conny1810
Thursday, March 5, 2009 2:16 PM
E' vero Eva, l'amore è eterno, tuo marito non morirà mai nel tuo cuore e nel ricordo di chi lo ha conosciuto. Quando una persona va in cielo, lascia a chi rimane, l'immagine della sua bontà e dell'amore che ha saputo donare. E' una grande ricchezza e nessuno te la può rubare.
Un abbraccio.
Conny1810
Wednesday, March 11, 2009 6:56 PM

questo è un brano di Henry Scott Holland, è molto toccante, spero ti possa aiutare Eva... [SM=x1520190]



La morte non è niente.

Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto.

Io sono sempre io e tu sei sempre tu.

Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora.

Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato.

Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste.

Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme.

Prega, sorridi, pensami!

Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza.

La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza.

Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista?

Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo.

Rassicurati, va tutto bene.

Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata.

Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami:

il tuo sorriso è la mia pace.


Henry Scott Holland (1847-1917) canonico della cattedrale di St. Paul (Londra).

Sofi810
Wednesday, March 11, 2009 10:17 PM
Non esiste cosa più difficile che accettare la morte di una persona cara. Ma leggere questo testo fa spuntare l'ombra di un sorriso anche sul più triste dei volti [SM=x63063]

[SM=x62670]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:24 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com