Oltre il tuo Orizzonte Forum
printprintFacebook
 
 



visualizza versione mobile
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Inizio della vita spirituale - elevare l'anima

Last Update: 2/3/2016 4:14 PM
5/11/2011 7:21 PM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1,683
Amministratore
.
Inizio della vita spirituale



La vita spirituale inizia con la volontà di non commettere peccati e con il pensare che esiste un Dio che non è una entità astratta ma reale e vive accanto a ciascuno di noi.

Egli ci ama tanto ed è sempre pronto a venirci in aiuto e ad accogliere tutte le nostre suppliche.

Accettata la presenza di Dio, tutto ciò che è invisibile diventa reale e può far nascere quel sentimento di amore per Lui che segna l'inizio dell'ascesa spirituale.

E' l'amore che fà accettare qualsiasi sacrificio e intensifica la carità che tutto dona e non tiene niente per sè.

Con costanza, perseveranza e sacrificio, si deve impegnarsi per riuscire a migliorare noi stessi eliminmando gradualmente tutti i nostri difetti e i vizi che ci incatenano alla nostra umanità.

Così facendo, un pò alla volta, verremo liberati da tutte le scorie che impediscono la nostra ascesa e l' anima, con l'aiuto di Dio, si troverà purificata.

Bisogna avere pazienza e lasciar fare a Dio Padre che ci conosce bene e sà qual è il modo migliore e più adatto alla nostra persona.

La preghiera deve essere incessante per ottenerci la forza di resistere al peccato e di agire sempre con retta intenzione.

Il nostro riferimento dovrebbe essere Gesù, chiediamoGli aiuto nelle tentazioni, nelle tribolazioni e nei pericoli e invochiamoLo anche nelle gioie e Lui sarà sempre con noi.



Elevare L'anima



Per l'elevazione dell'anima si deve pagare un prezzo umano perchè la materia si ribella a ciò che le è contrario, mentre lo spirito ne gioisce.

Cosa significa pagare un prezzo umano lo si capisce quando incontrando durante il giorno delle contrarietà, ci troviamo a dover scegliere se dar retta al nostro amor propio o se soffocare l'orgoglio che è spinto dalla superbia ed è contrario all'umiltà.

Dio dà continuamente prove per verificare il nostro grado di umiltà, prove che servono anche a noi stessi per farci consapevoli del nostro niente in confronto a Dio che è tutto.

Non si deve scoraggiarsi se ci scopriamo pieni di miserie perchè, per Dio, non è importante quello che siamo ma quello a cui tendiamo.

Ogni momento è quello giusto per partire e, anche se momentaneamente ci si può fermare, non dobbiamo temere di nulla e con fiducia chiedere l'aiuto a Dio, per noi e per gli altri, Lui infatti conosce le nostre necessità.

E' importante lavorare instancabilmente per migliorare e affinare l'anima per le cose di Dio con la consapevolezza che è la successione delle piccole cose che fa le grandi.


(Fonte: "Sulle orme del Maestro"- Corrado Enrico Guelpa-Ed. Segno)

5/15/2011 1:28 AM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1,957
Amministratore
Queste splendide parole che Conny ha riportato sono la porta verso un modo rinnovato di concepire la propria esistenza.
Molte persone ritengono che l'abbandono a Dio di cui spesso si parla comporti una rinuncia delle proprie libertà e conseguentemente la perdita del concetto di vita stessa. Perchè infondo la libertà è uno dei beni più preziosi che si possano avere.
Allo stesso modo, spesso può spaventare il fatto che seguire la strada di Dio implichi seguire una condotta che è quasi contraria all'istinto umano e che quindi sia già sbagliata alla radice.

Ma questi dubbi sono molto facili da smentire.

Innanzi tutto seguire Dio non significa in nessun modo non essere liberi, ma anzi è l'unica via per esserlo totalmente. Nella vita di tutti i giorni, nel mondo, siamo quasi completamente privi di libertà. Siamo condizionati dalla moda, dalla cultura, a volte dai pregiudizi, dai mass media e dalle persone che ci circondano. Il nostro pensiero non è mai libero.
La strada verso Dio invece è la strada che porta alla Verità, e la verità rende liberi. Anche nello stadio massimo di devozione, in cui ci si abbandona a Dio per compiere la Sua volontà, noi siamo assolutamente liberi, perchè la scelta è stata nostra.

In secondo luogo, noi si, siamo umani, ma Dio ci insegna che possiamo essere molto, molto di più. Possiamo elevare la nostra anima sempre più in alto ed avvicinarci sempre di più al Cielo. E' questo l'obbiettivo del cammino spirituale, ed è questa la gioia immensa che ci dona la fede. Per queste ragioni è davvero importante imparare, un piccolo passo alla volta, ad essere sempre più santi. E quindi ciò che umanamente sembra normale o comunque giustificabile, spiritualmente può diventare qualcosa di sbagliato.
Dio non ci chiede cose impossibili, conosce le nostre possibilità e le nostre debolezze. Quello che dobbiamo fare, con l'aiuto incessante della preghiera, è cercare il più possibile di elevarci, anelare alla perfezione pur sapendo di non poterla raggiungere in questa vita. Ma cercare comunque di essere il meno imperfetti possibile. [SM=x58522]

E questo non è, come molti pensano, un sentiero tortuoso, difficile, fatto solo di rinunce e privazioni. E' un percorso che porta alla serenità vera dell'anima, ed è una cosa che non ha prezzo.







[Edited by Sofi810 1/19/2016 10:06 PM]
1/20/2016 6:51 PM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 135
Per elevare l'anima a Dio ci vuole una grande forza e una grande fede e non avere dubbi sull'amore di Dio.
1/25/2016 10:28 PM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1,957
Amministratore
Re:
Giovanna Maria, 20/01/2016 18:51:

Per elevare l'anima a Dio ci vuole una grande forza e una grande fede e non avere dubbi sull'amore di Dio.




È vero che occorre molta forza e fede, ma questo non significa che sia una cosa difficile da attuare. Questo perché, come dice conny, quello che noi dobbiamo mettere è la volontà. Una volta che abbiamo deciso di intraprendere un cammino e rimaniamo fermi nel nostro proposito, tutte le debolezze e le tracce di umanità che allontanano da Dio vengono pian piano eliminate da Gesù stesso.
Non si può dire "io non sono capace" perché in realtà nessuno, senza l'aiuto di Gesù, può fare alcunché di spirituale. Non importa da dove si parte ma dove si vuole arrivare. Di conseguenza anche la persona più debole, pigra o indecisa, se riesce a prendere questa sola decisione di voler credere e prega, può andare molto in alto. Molto più di chi ha grandi capacità ma che utilizza in malo modo o con superbia.

1/26/2016 9:11 AM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 135
Ed è lì che ci vuole una grande forza di volontà per abbandonare i propri difetti ed abbracciare i valori morali che Gesù insegna!
1/26/2016 1:46 PM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1,957
Amministratore
Giovanna Maria, 26/01/2016 09:11:

Ed è lì che ci vuole una grande forza di volontà per abbandonare i propri difetti ed abbracciare i valori morali che Gesù insegna!



Sì, ma è Gesù che opera in noi questo miracolo. Per questo dico che chiunque può farcela, perché con la volontà e l'abbandono, sarà poi Gesù a dare quella forza che manca per vincere i vizi e quella sapienza per capire la sua parola.
1/26/2016 2:31 PM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 67
Gesù mediante il suo Spirito
1/27/2016 10:34 AM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 135
...e noi con la Fede in Lui che tutto può!
2/3/2016 4:14 PM
 
Email
 
Profilo
 
Quota
OFFLINE
Post: 1,683
Amministratore
Re:
Giovanna Maria, 20/01/2016 18:51:

Per elevare l'anima a Dio ci vuole una grande forza e una grande fede e non avere dubbi sull'amore di Dio.




elevare l'anima a Dio non è una cosa immediata ma fa parte di un percorso personale di impegno nella preghiera e nella lotta contro i propri difetti, vizi, passioni, ecc., la forza per combatterli ci è data dalla preghiera e così anche la fede, si accresce con l'adesione della nostra mente alle verità rivelate. Sta a ciascuno di noi infatti, decidere di aver fede o meno cioè decidere di credere che Gesù dice la verità ed è affidabile per cui posso affidargli la mia vita. Ad una forza grande e una grande fede si arriva per gradi e con l'aiuto di Dio che si compiace di tutti i nostri pur piccoli sforzi per diventare virtuosi e, vedendo la nostra buona volontà ci porta ad essere suoi amici intimi.
E' la preghiera che apre la porta all'unione con Dio, poi, sta al nostro impegno personale unito all'aiuto di Dio, il raggiungere i livelli sempre più alti. Nel "Castello Interiore", Santa Teresa D'Avila spiega bene quali sono le lotte e contro chi dobbiamo lottare per arrivare alla perfezione spirituale e quindi all'unione con Dio.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

 

 mobile
visualizza versione mobile

Blog gruppo di preghiera M. I.Instagramtwitter

Se il tuo cuore è ansioso di fare qualcosa per i fratelli e desideri entrare in questo mondo di luce,  puoi supplicare con ardore il Signore. La preghiera è una delle più alte forme di carità. Se poi cerchi altri meravigliosi fratelli che possono unirsi a te nella preghiera in un cuore solo, allora visita il sito del Monastero Invisibile di carità e fratellanza. Lì troverai una famiglia disposta ad accoglierti a braccia aperte...











 Copyright © 2007 - 2020 Oltre il tuo Orizzonte. Percorso di Fede.
 

Home Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:17 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com